img1

UNA MODERNA ONG

"L'Associazione Bertoni per la Cooperazione e lo Sviluppo" è sorta nel 1986 ed è stata riconosciuta come Organizzazione Non Governativa dal Ministero degli Affari Esteri nel 1991. L'Associazione è nata per iniziativa di numerosi volontari che da tempo affiancavano i Padri Stimmatini nella realizzazione di opere in diversi Paesi in via di sviluppo. Questi laici hanno avvertito l’esigenza di aggregarsi e di dotarsi di autonomia economica e decisionale. L’Associazione è quindi primariamente legata alle opere dei Missionari Stimmatini, pur non limitando solo ad essi il proprio interessamento e sostegno.

Il legame è evidenziato nella sua stessa denominazione: S. Gaspare Bertoni, infatti, è il Padre Fondatore dell’Istituto degli Stimmatini.

L'A.B.C.S. ha sede a Verona, presso il Centro Missionario degli Stimmatini, nellla struttura di San Leonardo. Negli uffici è sempre un brulicare di attività. Non è difficle incontrare i collaboratori, il responsabile del centro missionario e molti volontari che contribuiscono alla vita quotidiana dell'Associazione. Organo decisionale è il Consiglio Direttivo, composto di nove membri, con cui collaborano il Collegio dei Revisori dei conti, composto di tre membri, e il Consiglio dei Probiviri.

Sono assai frequenti le assemblee formative e gli incontri con i gruppi che rientrano dalle varie esperienze di cooperazione.  Se sei interessata/o invia una mail a: info@abcsverona.it


CAMMINARE CON ABCS
donlidio

di Padre Lidio Zaupa(*)


Per molti anni ho camminato conl’ABCS e devo dire che è stato un cammino fruttuoso. Ho conosciuto l’associazione fin dall’inizio, ma è stato solo dopo qualche anno che ne ho capito le dinamiche e la ricchezza. E’ stato in occasione di un viaggio in Tanzania fatto con Guido Tovazzi e la sua signora Rita, che andavano in missione come viaggio premio per il loro 25mo di matrimonio.

C’erano con noi anche altri volontari ed allora ho capito le grandi possibilità dell’ABCS. Poi siamo cresciuti insieme, con un lavoro di segreteria gomito a gomito, con viaggi sempre più frequenti fatti in sintonia, con la realizzazione di video che ci hanno aiutato a capire quanto è bello spendersi per gli ultimi.

Quello che mi ha sempre meravigliato dell’ABCS è la gratuità con cui i soci si donano per i poveri. Non ci sono limiti al loro impegno quando si tratta di rispondere a delle urgenze che ci chiamano direttamente in causa. Siano le voci dei missionari o dei volontari che sul posto lanciano i loro appelli, ho sempre trovato grandissima disponibilità e immediatezza nelle risposte.

Mi ha fatto pensare tutto questo perché è un insegnamento grande anche per noi religiosi. Un altro aspetto che ho sempre ammirato è la libertà di spirito da cui nasce l’impegno. Non ci sono ideologie, contrapposizioni, tornaconti personali, ma tutto si fonda su una Parola che abbiamo ricevuto e che ci chiama ad una condivisione senza frontiere. Camminare con i laici nell’impegno a favore degli ultimi è una opportunità unica. Ti insegnano, senza presunzione, a stare al tuo posto, a capire che tu sei fatto per fare l’assistente spirituale e non il tecnico e ti danno disponibilità  grandissime per sostenere i progetti di promozione umana. Non è forse bello  capire fino in fondo quali sono i nostri ruoli?

(*) già assistente spirituale della Associazione