img1

IL SAGGIO BAYAZID

Il saggio Bayazid diceva: «Quand'ero giovane ero un rivoluzionario e tutte le mie preghiere a Dio erano: "Signore, dammi la forza di cambiare il mondo".

Quand'ero ormai vicino alla mezza età e mi resi conto che metà della mia vita era passata senza che avessi cambiato nulla, mutai la mia preghiera in: "Signore, dammi la grazia di cambiare tutti quelli che sono in contatto con me. Solo la mia famiglia e i miei amici, e sarò contento".

Ora che sono vecchio e i miei giorni sono contati, comincio a capire quanto sono stato sciocco. La mia sola preghiera ora è: "Signore fammi la grazia di cambiare me stesso". 

Se avessi pregato così fin dall'inizio non avrei sprecato la mia vita"».

(Racconto di Bruno Ferrero 
Estratto dal libro: "Volti e luoghi di una Chiesa giovane" 
di S.E. Gian Carlo Maria Bregantini).